Campagne

I nuovi volti dell’Italia che lavora

L’immagine di gruppo di professionisti, fotografati da Oliviero Toscani, racconta l’integrazione.

Ci sono un agente di polizia della questura di Enna, un assessore alla pubblica istruzione del comune di Scandicci, un sacerdote della provincia di Pavia, un imam di Roma, un medico e un avvocato di Milano.

Le loro origini sono in Camerun, Senegal, Indonesia, Togo, Repubblica Democratica del Congo. Tutti lavorano per costruire un’Italia migliore.

Le fotografie sono parte di un progetto più ampio sull’integrazione, avviato l’autunno scorso con due foto di alunni che frequentano una scuola multietnica di Milano, che si completa con i volti di un gruppo di studenti universitari di medicina.